Archivio dell'autore: honan1984

Informazioni su honan1984

http://rinabrundu.com/2011/12/19/scrittura-online-2-la-poesia-e-la-prosa-di-luca-fedele/

10:43 A.M. 

​È un coltello puntato alla gola  Il sangue da spendere vano come la vita  Il tormento degli orologi che lavora  l’acuminata speranza  Le rovine grame del pensiero  Si mostrano nel loro nudo livido  Nella loro incontrastata miseria  Nell’opaca visione del … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

cardiofobie #1

Ci allontaniamo fissandoci negli occhi Nell’ennesima mattina allagata dal sole Luccicanti come punte di lame Ci circondano i pensieri della realtà Il primo occhio che si posasse su di noi Darebbe adito al massacro Quando già lame sottilissime ci perforano … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Non ti muovere 

La nostra verità I tuoi occhi su di me  In me un desiderio indecifrabile  Come un destino  Deridimi deridimi  Nessuno può capirmi  Come un folle nuovo di zecca Il mutismo è il mio amore  L’ombra è il mio amore  Una … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

man dei blu

It was blue Monday  And I was blue  Reading about my future  I saw the white spaces between the symbols And the colour of the day in the letters In the numbers in them meaning  Standing blue  The word changed … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

1×1

Per quanto uniti non ci addizioniamo  Ci moltiplichiamo , implichiamo Restiamo identici, identitari del proprio sé.  Andiamo tu ed io come prima che aprile divenisse il mese più crudele ​Insegnami una nuova lingua  Con la quale riscrivere il passato  E … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Liponimi

​Al bordo dell’incanto  Mordendoci le carni  Sogni confusi d’anime e sospetti  La luna veste le nostre parole  Il giorno ne allunga le ombre   Ho urlato il tuo nome  I passanti hanno riso  Volevo sentirmi ridicolo  Come fissandoti  Dove non … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Zwecks

​Maledici me e rinnegami  Ritornai alle strade ai tetti Alle case, alla lingua, ai letti  Sentirsi a casa e a casa fuori luogo Forse ho perso tutto  La strada,la casa,la lingua,  Il tetto, il letto. Ho capito che so abitare … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento