Corso

Il passo lento di un passante
Tra i semafori lampeggianti
Del boulevard deserto.
In quest’ora antica, cieca
Che brancola verso di me
Per illuminarsi.
La luce si dimena fioca
Nei miei occhi mentre torno a letto
Lento per non svegliare il volto
Di cui vedo solo una guancia
Che interrogo senza alcuna domanda.
Riconosco la condanna
La superficie che nomino
L’immenso dono
Costruire geometrie di suono
Infestandole di spettri di luce.
Altrove il tuo sonno , l’uomo oltre il campo visivo
Io mentre scrivo .

Annunci

Informazioni su honan1984

http://rinabrundu.com/2011/12/19/scrittura-online-2-la-poesia-e-la-prosa-di-luca-fedele/
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...