Percipi

Era sera , pioveva . No .Aveva piovuto di giorno e di sera era bello .Non so. Io ero tra quattro mura a mettermi del nero sotto le unghie , quando il mio occhio mi fa: Una libellula è lì. passa dal letto ai libri dalla lampada allô schermo . Mi dico di restare calmo che non può farmi nulla, che anzi porta bene , che dopo una giornata intera dove non ho visto la luce e ho passato il tempo a tagliere tempo e a togliere senso quella è la primavera . Così prendo infinite jest, lei è appoggiata sul mio cuscino con le ali serrate , la colpisco una sola volta , mi sembra cada stecchita a terra, appoggio la testa sul suo sangue , apro il libro e riguardo ai piedi del letto. non c’era nessuna libellula .

Annunci

Informazioni su honan1984

http://rinabrundu.com/2011/12/19/scrittura-online-2-la-poesia-e-la-prosa-di-luca-fedele/
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...