Clino.

Ho brindato a ventuno lune
Salmodiando dannazioni
Ho fissato le andature
Cercando il segreto del passo
Mentre scivolavi sott’ogni luce
Come ombre in ogni sagoma
Ho saputo riconoscerti
In ogni crepa ciglia foglia

Quando la luna baciò il sole
Ancora avevo l’Assenza
Delle tue pupille A maledirmi il mattino

Sparisti come oggi sparì
La stagione
I corpi celesti visti dai vetri delle metropolitana
Si specchiano nella’afano movimento
Non sento più niente
Ombra nella tua ombra
Nel silenzio soffocato
Di un passo perso

Continuo a guardarti
Nel vuoto che è tuo
Resti lo spazio
Nell’immobilità del tempo

Precipatare , folle volo
Pëtr Ivanovič Dolgov

Annunci

Informazioni su honan1984

http://rinabrundu.com/2011/12/19/scrittura-online-2-la-poesia-e-la-prosa-di-luca-fedele/
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Clino.

  1. Italo Bonassi ha detto:

    mi piace molto dove dici: nel silenzio soffocato di un passo perso
    Molto bella comnque tutta la poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...