Fuss

Fiori colti da passi perduti

Giocano ancora con le mie ciglia

E giro gli angoli cercandoli

Gli occhi cerchiandoli

Adagiati ad aloni e fondi di bottiglia.

Mi ridimensiono ai minuti

Le ore si sono dissolte

Sotto pioggia-fine

Annegando nella nera voglia

Di questa meraviglia e intranoia

tiro le palpebre a questa città

Che sogna lingue d’asfalto

Pesto viscere di vicoli

Ventricoli di piazze

Taglio aorte lungo i parchi

Affilo unghie come lame andaluse

Per i vetri d’occhi.

Ma non fiuto sangue

Che nutra fiore

Continuo a perdere passi,
Secondi

Annunci

Informazioni su honan1984

http://rinabrundu.com/2011/12/19/scrittura-online-2-la-poesia-e-la-prosa-di-luca-fedele/
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...