Canadia

Sentivo infrangersi i respiri
in una lingua d’affanno e anime ròse.

Il ciglio più candido della luna
brilla d’un elemosina umana,
vene aperte
a un dolore disperso;
onte d’oceano.

Una sensazione sieropositiva
dove il sangue cerca il sangue,
m’ammalava
alla messe dei suoi capelli.

La mia anima come un verme
rosicchia il mio cuore marcio.

Annunci

Informazioni su honan1984

http://rinabrundu.com/2011/12/19/scrittura-online-2-la-poesia-e-la-prosa-di-luca-fedele/
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Canadia

  1. stefano_pc ha detto:

    Forse dura, ma intensa
    Ciao, Stefano

  2. massimobotturi ha detto:

    hai sempre immagini molto forti, ma mai per fare sensazione, vivono una sincera originalità

  3. gdpozzo ha detto:

    Le tue parole come lame affilate sulla pelle intrise di dolore e desolazione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...