Lo spettacolo d’una mosca

Ho svestito il tempo

della sua identità, prima

d’aprir occhi, sull’orlo 

soffice dell’oblio

dove costruivo fortezze

ch’or son sol prigionie.

Il sonno immemore

dura men del buio

tra le palpebre, che già

decine di volatili

si scontrano lungo le pareti,

i miei sensi, si sconvolgono

e lasciano sentire

al lor giovin signore

la colpa, 

che materna voce invoca.

Sento necessità d’ordine

e inseguo strisce di

colore che gocciolano

dal mio pennello

sulla tela bianca. Devo

vedere: tratteggiare

confini, specchiare

consapevolezze, ma

tutto è sfocato, in muto;

le prospettive affondano e

si sovrappongono,

attraversandomi come una vibrazione.

Un quadro cubista, lo spettacolo d’una mosca.

 

 

Annunci

Informazioni su honan1984

http://rinabrundu.com/2011/12/19/scrittura-online-2-la-poesia-e-la-prosa-di-luca-fedele/
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Lo spettacolo d’una mosca

  1. mauri53 ha detto:

    splendide immagini su tela

  2. lucyray ha detto:

    tutto sfuocato e muto.
    mandami un po’ di colori.
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...